Font Size

Cpanel

Pietra di natura effusiva appartenente al gruppo delle vulcaniti dei Colli Euganei, la Trachite Grigia Classica di Montemerlo, originata da masse magmatiche sottoposte ad un lento processo di raffreddamento sotto il loro stesso peso (perchè spinte in superfice in masse rilevanti e non in colate laviche), ha una struttura di fondo micro-cristallina che le conferisce doti di resistenza meccanica pari a quelle dei migliori graniti, rispetto ai quali presenta tuttavia una minore durezza e quindi una più facile lavorabilità.

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
a piano sega

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
bocciardata

La Trachite Grigia Classica, che si estrae dalla cava di Montemerlo all'interno dei Colli Euganei (la cui origine magmatica è ancor oggi attestata dalle sorgenti termali di Abano poste ai loro piedi), è conosciuta fin dall'epoca romana, come dimostrano tutti gli scavi ed i reperti in città romane, da Adria ad Altino, alle campagne veronesi (come pure le antiche discariche presso la nostra cava). Già allora la scelta di questa pietra per usi edili e pavimentazioni stradali era dettata dalle sue caratteristiche di non scivolosità, durezza e resistenza agli agenti atmosferici. Conosciuta allora con il nome di "silix", durante la Repubblica Veneta fu detta prevalentemente "Masegna" e usata soprattutto per i tipici lastricati veneziani (il banco di prova più severo per le sue qualità tecniche); infine dopo il 1800 assunse commercialmente il nome di "Trachite".

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
bocciardata rada

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
bocciardata rada

La trachite fu usata in passato, e lo è ancora tutt'oggi, prevalentemente per lastricati stradali, marciapiedi e bordature degli stessi. In tempi più recenti, grazie alle sue caratteristiche cromatiche ed alla possibilità di essere tagliata in lastre sottili e lucidata, si è resa adatta anche a scopi di rivestimento e di abbellimento di edifici, sia per esterni che per interni (scale e pavimenti). Nell'arredo urbano la Trachite di Montemerlo offre garanzie difficilmente riscontrabili in altri materiali: la totale assenza di elementi coloranti, risultante dall'analisi chimica della pietra, ne garantisce l'assoluta inalterabilità cromatica ed una eccezionale resistenza agli agenti inquinanti (a questo proposito si fa notare che, per la sua caratteristica antiacida, venne usata come rivestimenti in numerosi impianti chimici).

É disponibile con varie lavorazioni: a piano sega, levigata, bocciardata, spuntata, a spacco naturale...

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
graffiata

Trachite Grigia Classica di Montemerlo

Trachite Grigia Classica di Montemerlo
spazzolata

Le proprietà della Trachite

La Trachite Grigia Classica di Montemerlo deve il suo colore alla natura acida per la totale assenza in essa dei silicati ferro-magnesiaci e calcici e per il prevalere di silice ed allumina, come risulta dall'analisi chimica riportata di seguito:

Silice 62,78%
Allumina 18,79%
Ossido di ferro
4,81%
Calce 1,90%
Magnesia 2,29%
Perdita a fuoco
1,43%
Solfati tracce minime
Alcali e n.d.
10,00%

Il suo peso specifico varia tra i 24 e i 26 quintali per metro cubo.

Dal punto di vista estetico è un ottimo esempio di pietra naturale in quanto le sue caratteristiche estetiche non sono costanti e ripetitive e la allontanano dalla sgradevole monotonia dei materiali artificiali.

Gli utilizzi

  • Prodotti per l'edilizia: pavimenti e rivestimenti
    Prodotti per l'arredo urbano: pavimenti ed elementi d'arredo e finitura

Le caratteristiche

  • ottimo compromesso fra resistenza e lavorabilità
  • ottimo compromesso fra durata e fruibilità
  • ottima resistenza agli agenti atmosferici
  • elevato coefficiente d'aderenza: confortevole e sicura superficie d'appoggio per il pedone
  • la sua superficie non è mai scivolosa anche quando liscia (per l'usura o la lavorazione): piazza San Marco a Venezia ne è prova inconfutabile
  • la natura cristallina le conferisce quel grado di porosità atta a drenare ed assorbire l'umidità che si deposita in superficie

Nel recente passato tali nozioni si andavano perdendo nell'illusione modernista che il futuro delle città avrebbe visto scomparire i pedoni. Ora una diversa realtà e filosofia della vita nelle città portano a riscoprire le importanti caratteristiche della Trachite. Ecco quindi che questo ineguagliato e insostituibile materiale naturale viene sempre più apprezzato anche al di fuori di Venezia e del Veneto.



Clicca qui per leggere ulteriori approfondimenti sulla Trachite Grigia Classica di Montemerlo.

Sei qui: Home Trachite Grigia